Il territorio delle Valli di Lanzo passa dagli oltre 3000 m delle creste di confine ai 500 m di Lanzo Torinese: ne deriva quindi una grande diversità di ambienti, ognuno con le proprie caratteristiche. Si possono organizzare escursioni ad esempio per godere della bianca fioritura dei narcisi a maggio o le forti colorazioni delle praterie alpine a fine giugno e luglio oppure andare alla ricerca delle rarità come l’Euphorbia gibelliana, la peonia o le stelle alpine, mentre l’autunno accende le faggete e i lariceti con sgargianti arancioni e rossi.
Tra la fauna della fascia alpina si trovano i maestosi stambecchi, i camosci, le simpatiche marmotte, ma con un po’ di fortuna, alzando lo sguardo, si osservano gipeti ed aquile reali. Per i più attenti ermellini, galli forcelli, pernici e i segni del passaggio dei lupi, ormai stabilmente ritornati ad occupare il territorio. In alcune zone sono presenti popolazioni di cervi il cui bramito si fa sentire dalla metà di settembre, mentre tra i boschi è facile incontrare caprioli e cinghiali.

Trekking fotografico

Puntata 1: LO STAMBECCO NELLE VALLI DI LANZO. Nello splendido scenario delle  valli di lanzo, assieme al fotografo Mirko Micheletti (FOTOVALLIDILANZO), ci avvicineremo al regno degli stambecchi, provando ad immortalarli nel loro ambiente naturale per antonomiasia. ore   7        ritrovo presso parcheggio interno a Balme e breve presentazione della giornata ore   7.30   partenza trekking ore   8.30  …